Promozione del benessere a scuola


L’art.9 "LA PROMOZIONE DELL'AGIO E LE POLITICHE DI INCLUSIONE" del Patto per la scuola ritiene prioritaria la promozione dell’agio, la prevenzione ed il contrasto delle situazioni di disagio socioculturale e scolastico, pertanto le Istituzioni Scolastiche e l’Unione Terre d’Argine si impegnano ad elaborare ed attuare specifici progetti per promuovere l’agio nella Scuola ovvero per migliorare la vita scolastica nel suo insieme e prevenire o contrastare comportamenti degenerativi e di bullismo.

La scuola, infatti,  insieme alla famiglia, è la principale agenzia di formazione e di socializzazione dell’individuo, uno dei perni su cui far leva per promuovere il benessere integrale (fisico, psicologico, relazionale) dei ragazzi. La scuola, infatti, non è il luogo dove avviene la pura e semplice trasmissione delle nozioni, ma è un luogo di vita, dove si sperimentano molteplici incontri tra coetanei, dove si impara la convivenza civile e a relazionarsi con gli adulti.

Pertanto, da alcuni anni emerge con evidenza il bisogno di istituire all’interno della scuola, ambito privilegiato di un intervento psico-educativo, figure professionali che possano attivare interventi individuali e/o sui gruppi per affrontare le problematiche sempre presenti in tutte le fasi della crescita e a prevenire il disagio scolastico e relazionale per valorizzare l’individuo nella sua interezza e stimolarne una crescita cognitiva ed emozionale.

Di fronte ai problemi del disagio scolastico, del bullismo, dell’aggressività, dell’uso scorretto dei nuovi media e dei comportamenti a rischio tra i preadolescenti si conferma la necessità di prevenire e contrastare le situazioni negative della vita scolastica, ma in un’ottica positiva e costruttiva di promozione dell’agio e dello stare bene a scuola, dove, insieme ad interventi di gestione dell’emergenza e di “pronto soccorso” educativo, si collocano ampi progetti di prevenzione che coinvolgano tutta la comunità educante per innalzare il livello qualitativo della convivenza scolastica.

Per l’anno scolastico 2017/2018 le proposte si sono così articolate:

  • Per le scuole primarie: laboratori di educazione socio-affettiva “SMILE SCHOOL” e “PARLAMI DELL’AMORE” (classi 4° e 5°) per potenziare lo sviluppo di abilità sociali e comunicative, favorire un clima relazionale positivo in classe, promuovere l’autostima e la conoscenza di sé;
  • Per le scuole secondarie di 1° grado: presenza di un consulente psico-educativo a scuola per attività di sportello di counselling per alunni e docenti e attività di prevenzione e promozione del benessere.

 

file.pdf Scarica la brouchure di presentazione delle proposte per le scuole primarie

file.pdf Scarica la brouchure di presentazione delle proposte per le scuole secondarie di 1° grado