Intercultura

L’Unione Terre d’Argine ha visto negli ultimi anni l’aumento della presenza di alunni/e di origine straniera o neo arrivati in Italia nei servizi educativi e nelle scuole  del territorio.
La presenza di alunni di origine straniera implica una continua riflessione sulle pratiche educative, nonché la costante implementazione e sperimentazione di azioni positive destinate ad accogliere le nuove sfide educative. Nonostante, infatti, non si debba ormai più parlare di situazione di emergenza poiché è riconosciuto il carattere strutturale del fenomeno migratorio, i nuovi nati in Italia e frequentati le scuole dell’infanzia (in costante aumento)  e i neo arrivati in età adolescenziale, in particolare, necessitano di specifiche azioni finalizzate a consolidare e qualificare ulteriormente il percorso di inclusione e integrazione scolastica e sociale al fine contrastare il rischio di dispersione scolastica negli ordini di scuola successivi.

Leggi tutto...