Coccobello 2018

su 11.08.2018
Visite: 258

Luglio - Agosto
Coccobello 2018


                          


Concerti, videoproiezioni e performance teatrali

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito

Apertura dalle 21.00 fino alle 01.00

Valerio 328/8775862 -
www.coccobello.net - www.kalinkaclub.it
-

Programma

Venerdì 20 luglio
Modena Jazz Festival - FUNK and BLACK MUSIC Jam session

Giovanni Scarabelli: Basso elettrico
Pellegrino Mazzucchi: Percussioni
Riccardo Panza: Chitarra elettrica
Valerio Chetta: Tastiere
Giacomo Barbari: Batteria

Dall'aprile del 2017 la Funk and Black Music Jam session è andata affermandosi come appuntamento fisso per tutti gli appassionati di musica e per tutti i musicisti interessati a creare sonorità derivanti dalla tradizione del funk (Herbie Hancock, The Meters, James Brown, Mandrill, Ramsey Lewis, questi alcuni degli artisti tributati nel repertorio consolidato delle serate) in un ambito di improvvisazione. Nella cornice dello storico locale modenese ex-Pernilla (ora Osteria del Bottegaio) e in quella dei Giardini Pubblici, il collettivo ha animato costantemente i mercoledì sera della città, avvalendosi anche della collaborazione di ospiti internazionali quali il batterista Anthony Pinciotti e il bassista Richie Goods.
Il collettivo ha anche tenuto un laboratorio (coordinato dal direttore della street band "Funk Off" Dario Cecchini) nel giugno di quest'anno, in occasione del Modena Jazz Festival 2018, aperto proprio dal collettivo con numerosi ospiti della scena funk e jazz della regione. Anche per il concerto del 20 luglio sono previsti ospiti a sorpresa e il palco sarà a disposizione di tutti i musicisti che avranno intenzione di confrontarsi con un' autentica situazione musicale, nello stile della musica funk e dei suoi derivati

In collaborazione con l’Associazione Amici del Jazz

Sabato 21 luglio
Festival Mundus - SARAH JANE MORRIS & ANTONIO FORCIONE (U.K./Italia)
“A change is gonna come” Sarah Jane Morris voce & Antonio Forcione chitarre

Sarah-Jane Morris, una delle più raffinate e meno formali cantanti degli ultimi anni, sempre in bilico tra ossequio alla tradizione e desiderio di esplorare nuovi territori musicali, celebra il concetto di libertà usando il linguaggio che le è più congeniale, quello della musica, accostando ritmi jazz, blues, rock e afro. Una voce che sa provocare brividi di passione e di piacere: si innalza e discende, sensuale e sofisticata, graffiante e raffinata: questa voce è più che uno stile, è una forza della natura. Che interpreti canzoni romantiche, standard soul o famosi blues, il messaggio dell’artista rimane costante: una passione umana trasmessa da una voce che lascia stupefatti.
Antonio Forcione, italiano di nascita ma londinese di adozione, è un virtuoso della chitarra acustica, capace di portare il suo strumento in zone mai esplorate da altri. La sua carriera si è sviluppata con notevole successo in una varietà di contesti, com’è evidente dalle sue innumerevoli collaborazioni: Biréli Lagrène, Barney Kessel, Dominic Miller, Rossana Casale, Trilok Gurtu, John Scofield, John McLaughlin, Charlie Haden, Zucchero, Bobby McFerrin, Phil Collins, Pino Daniele, Van Morrison...

Domenica 22 luglio
La Barberia Records Festival
+ Sunday Up Market - mercatino vintage ed handmade - Mattatoio Culture Club

Mercoledì 25 luglio
Cesare Basile

Cesare Basile è un cantautore siciliano attivo nel panorama musicale italiano da trent’anni, ha pubblicato il suo ultimo album “U fujutu su nesci chi fa?” nel febbraio del 2017 per Urtovox Records e rappresenterà l’Italia al Primavera Sound 2018

Giovedì 26 luglio
Max Collini

Max Collini in “DAGLI APPENNINI ALLE ANDE” in perfetta solitudine, reciterà i testi che hanno caratterizzato il suo percorso artistico, dagli Offlaga Disco Pax a Spartiti passando da alcuni degli autori contemporanei più amati

Venerdì 27 luglio
Modena Jazz Festival - Yoruba

Andrea Grillini - Batteria/Composizioni
William Simone - Percussioni/Batà/Voce
Stefano Dallaporta - Contrabbasso
Federico Pierantoni - Trombone
Filippo Orefice - Sax Tenore/clarinetto
Piero Bittolo Bon - Sax alto/Flauto basso

La musica di questo organico rappresenta lo sviluppo e la rivisitazione personale del sound folklorico cubano, attraverso la ricerca di canti popolari, basati sulla tradizione orale.
Dopo un accurato lavoro di scelta del materiale e ascolto di quelle che sono le musiche dei tipici rituali orisha, ha pensato di ricreare delle linee melodiche date dagli incastri ritmici provenienti dalle figure tipiche afrocubane, composte e orchestrate per un ensemble di fiati


In collaborazione con l’Associazione Amici del Jazz

Sabato 28 luglio
Coccolounge bar

Domenica 29 luglio
Mara Redeghieri

Una delle più belle voci italiane, Mara Redeghieri, cantante degli Ustmamò dal 1990 al 2001, in concerto accompagnata da 4 musicisti eseguirà i brani di “Recidiva”, il suo nuovo album di debutto come solista

Mercoledì 1 agosto
La compagnia delle lucciole presenta: “Ordinary People”

Una serie di monologhi originali scritti da Federica Cucco interpretati da Mariangela Diana Paolo Bruini e Silvia Rossi, sonorizzati dal vivo da Riccardo Cucco in arte RiccaBoy, in collaborazione con Libera di Carpi

Giovedì 2 agosto
Emma Morton & The Graces

Emma Morton è una cantautrice scozzese, nasce come interprete dello Swing e ha partecipato a vari festival Jazz in Italia ed all'estero. Nel 2015 viene selezionata per l’ottava edizione di X Factor Italia e arriva in semifinale, successivamente presenta il suo singolo inedito “Daddy Blues” che arriva ai vertici delle classifiche, nello stesso anno viene premiata per la sua musica dal governo britannico con il Music is great award

Venerdì 3 agosto
Coccolounge bar

Sabato 4 agosto
COCCOMOVIE - NICO, 1988

Susanna Nicchiarelli affronta la vita di Nico, una delle donne più affascinanti degli Anni Ottanta.
Il film ha ottenuto 8 candidature, vinto 4 David di Donatello ed è stato premiato al Festival di Venezia

Domenica 5 agosto
Khyam Allami

Khyam Allami è un musicista e compositore iracheno, nato a Damasco nel 1981 e cresciuto a Londra. Suona l’oud e si occupa di musica araba. Nel 2010 ha ottenuto la borsa “World Routes Academy” assegnata dalla Bbc Radio 3, nell’ambito della quale ha potuto collaborare con il chitarrista e cantante iracheno Ilham Al Madfai. Ha appena pubblicato il suo primo album come solista, Resonance/Dissonance

Mercoledì 8 agosto
Zambramora

Gli Zambramora associano una raffinata rilettura di brani tradizionali a composizioni originali frutto di una costante contaminazione tra la musica orientale e il flamenco, la rumba e il tango, la musica ebraica Klezmer e lo swing manouche. Il tutto colorato da sonorità balcaniche e zingare
I viaggi del gruppo e l’esperienza concertistica in paesi quali la Repubblica Macedone, la Turchia, la Bulgaria, dove la musica gitana svolge un ruolo importante nella tradizione musicale autoctona, hanno favorito e veicolato la fusione tra generi musicali solo apparentemente distanti, ma che si sono in realtà contaminati nell’incontro e nello scambio culturale tra musicisti girovaghi

Giovedì 9 agosto
Teho Teardo

Teho Teardo è un musicista e compositore italiano noto per le molte colonne sonore per film e documentari, romano di adozione, ha collaborato con molti artisti italiani ed internazionali, e tra questi Nurse with Wound, Ramleh, Pacific 231, Cop Shoot Cop, Zeni Geva, Blixa Bargeld, Alexander Bălănescu, James George Thirlwell, Motus e Chiara Guidi

Venerdì 10 agosto
Compagnia teatrale Monoval presenta: “Les enfants terribles”

LES ENFANTS TERRIBLES di Jean Cocteau, Drammaturgia di Riccardo Reim
con Giacomo Càrson, Laura Manni, Riccardo Canzini e Anna Pimpinelli.
Regia e allestimento di Luca Ghelfi

Sabato 11 agosto
IL MATTO 3
di e con Massimiliano Loizzi

Scritto, diretto e interpretato da Massimiliano Loizzi
Direzione e organizzazione Patrizia Gandini
Produzione Mercanti di Storie in collaborazione con il Teatro della Cooperativa
Ottobre 2013: il naufragio dei bambini. Una tragica farsa sui confini e i migranti morti di Stato

Domenica 12 agosto
COCCOMOVIE - Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta

Il violoncellista Yo-Yo Ma, fondatore del "Silk Road Ensemble", discute insieme ad altri artisti internazionali sul valore e la forza universale della musica. Unendo filmati, interviste e immagini d'archivio, Morgan Neville crea un documentario appassionante e vivido nel raccontare la passione collettiva per la musica

A cura di
Circolo Culturale Kalinka
In collaborazione con
ARCI Zona di Carpi
Assessorato alle politiche Culturali del Comune di Carpi
Con il sostegno di
Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi