SETA Spa - c/o autostazione - P.le Allende - tel. 840 000 216 call center - 059/643769 edicola e biglietteria c/o autostazione - whatsapp 334 2194058 - 

ORARI BIGLIETTERIA AUTOSTAZIONE (potrebbero subire variazioni verso inizio luglio)
- estivo fino al 31/08: da lunedì a venerdì 07.00/13.00 e 16.00/19.00 - sabato 07.00/13.00. Chiuso domenica e festivi
- invernale: da lunedì a venerdì 7.00/14.00 e 16.00/19.00 - sabato 7.00/14.00. Chiuso domenica e festivi

ATTENZIONE: per chi fa abbonamenti entro il 31/08, la card è gratuita.

COSTO
Il biglietto urbano di corsa semplice costa € 1,20.  Si può comprare in autostazione, nelle rivendite autorizzate, a bordo del bus (l'erogatrice biglietti non dà resto e non accetta monete da 1 e 2 centesimi).
Il biglietto di corsa semplice per le linee extraurbane si può comprare in autostazione, alle rivendite autorizzate, o a bordo. L'attivazione della tessera elettronica costa 5 € e ha validità di 5 anni. Esiste  anche il biglietto giornaliero al costo di 4, 00 € acquistabile solo a bordo, valido per la rete urbana di Carpi, Modena, Sassuolo.
Per vedere i costi nel dettaglio, si suggerisce di guardare il sito Seta

MI MUOVO INSIEME - ABBONAMENTO AGEVOLATO
P
romosso da Comune e Regione, ne hanno diritto: 
Famiglie numerose:
a) Componenti di famiglie numerose con 4 o più figli e con ISEE non superiore a 18.000 euro.
Disabili:
b) Invalidi Civili o per cause di lavoro con invalidità permanente riconosciuta al 100%;
c) Ciechi totali e sordomuti anche se di età inferiore ad 18 anni;
d) Ciechi con residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi, raggiungibile con la correzione di lenti;
e) Mutilati ed invalidi di guerra (compresi i muti­lati ed invalidi civili per cause di guerra) e di servizio con invalidità fisica ascrivibile alla 1^ categoria compresi gli invalidi di 1^ categoria con assegni aggiuntivi di natura assistenziale;
f) Mutilati ed invalidi di guerra (compresi muti­lati e invalidi civili per cause di guerra) o per servizio per una menomazione fisica ascrivibile alla categoria prevista dalla legge 18 marzo 196, n. 313;
g) Invalidi minori di 18 anni aventi diritto all’indennità di accompagnamento di cui alla legge n. 18/80 o all’indennità di frequenza di cui alla legge n.289/90;
h) Portatori di "pace-maker" ed emodializzati, muniti di certificazione medica della condizione, rilasciata da struttura sanitaria pubblica;
i) Cittadini affetti da disturbi psichici gravi ed in carico ai CSM – Centri Salute Mentale – muniti di apposito certificato medico rilasciato dal medesimo CSM attestante espressamente la gravità del disturbo;
j) Persone con disabilità con la connotazione di gravità di cui all’art.3, comma 3, della Legge 5 febbraio 1992 n.104 accertata ai sensi dell’articolo 4 della medesima legge;
k) Mutilati ed invalidi per cause di lavoro con invalidità permanente riconosciuta superiore al 50%;
l) Invalidi civili a cui sia stata accertata una riduzione della capacità lavorativa in misura non inferiore ai 2/3.

Altre categorie:
m) Vedove di caduti in guerra e dei caduti per cause di servizio;
n) Ex deportati nei campi di sterminio nazisti (KZ) o perseguitati per motivi politici, religiosi o razziali.
Per i beneficiari di cui ai precedenti punti da b) a n) l’acceso alla tariffa agevolata avviene senza ISEE.
Anziani:
o) Persone anziane di età non inferiore a 65 anni, purchè con ISEE del nucleo famigliare non superiore a 15.000 euro.
Rifugiati e richiedenti asilo:
p) Richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale (richiedenti asilo, rifugiati e titolari di protezione sussidiaria) così come definito nel D. Lgs. 28/01/2008, n. 25 e titolari di permessi per motivi umanitari rilasciati a seguito di proposta delle Commissioni Territoriali Riconoscimento Protezione Internazionale o ex art. 20 D.Lgs. 286/98.
Vittime di tratta di essere umani e grave sfruttamento:
q) Vittime di tratta di essere umani e grave sfruttamento inserite nei programmi di assistenza attuati ai sensi dell’articolo 13 della Legge 228/2003 “Misure contro la tratta di persone”, dell’articolo 18 del D.Lgs. 286/98 Testo Unico Immigrazione, nonché dell’articolo 8 del D.Lgs. 4 marzo 2014, n.24 “Attuazione della direttiva 2011/36/UE, relativa alla prevenzione e alla repressione della tratta di esseri umani e alla protezione delle vittime”.
Questi abbonamenti a Carpi si rilasciano SOLO presso la biglietteria dell'autostazione. Per il rilascio degli abbonamenti agevolati sarà necessario presentare la certificazione Isee del proprio nucleo famigliare:

NOTIZIE UTILI
Gli abbonamenti integrati treno + bus (annuali o mensili) sono anch'essi parte del sistema regionale Mi Muovo. Per chi usa la tratta ferroviaria Modena/Carpi/Rolo e usa inoltre i servizi urbani di Carpi e Modena, il passaggio al Mi Muovo non ha prodotto forti rincari automatici. Per la maggior parte delle tratte regionali, era già attivo il "Mi Muovo" che integra appunto bus + treno.